Antiparassitari naturali, ricette e curiosità

Avete deciso di coltivare il vostro orticello senza utilizzare prodotti chimici? Saggia decisione! Gli antiparassitari naturali per piante e fiori sono la soluzione ideale.

Trattandosi di natura, è lei stessa ad aiutarci offrendoci prodotti che possono aiutare la crescita delle nostre piante per proteggerle e restituirci prodotti di qualità. Scopriamo insieme quali!

Antiparassitari naturali per piante e fiori: quali sono e come utilizzarli

Ce ne sono tantissimi, tra questi l’aglio, il bicarbonato, la birra, la cenere di legna, l’equiseto. Ecco come utilizzarli al meglio per creare il vostro antiparissatario naturale.

Aglio

L’Aglio ha una funzione antibatterica, anti-afidi, anti-acari; ideale contro oidio, muffa grigia e ruggine. Come si utilizza?

Preparare un infuso con 75g di bulbi tritati in 10 litri d’ acqua e poi applicarlo direttamente su piante e terreno senza diluirlo.

Anche gli spicchi di aglio possono essere interrati direttamente sulla base delle piante da proteggere.

Bicarbonato di sodio

Il Bicarbonato di sodio è un ottimo antiparassitario naturale, sostituto dello zolfo e ha un’azione sulle malattie dei funghi. Come si utilizza?

Si può diluire con un cucchiaino in 1 litro d’acqua poi si possono aggiungere una decina di gocce di olio essenziale di tea tree. E’ utile anche per pulire la serra prima del riposo invernale.

Birra

La birra può essere impiegata per realizzare ottime trappole contro le lumache. Come si utilizza?

Si procede con interrare dei bicchieri fino al bordo e poi si riempiono di circa 2 cm di birra, di cui le lumache sono molto ghiotte; in pochissimo tempo vi ritroverete con il bicchiere pieno.

Cenere di legna

La cenere di legna, antiparassitario naturale, è utilizzato come fertilizzante e ideale per combattere cavolaie, altiche e lumache.

Si procede con spolverare le foglie di cavolo e i ravanelli per tenere lontane le lontane cavolaie e altiche, mentre se uniformemente distribuita intorno alle piantine giovani combatte la presenza delle lumache.

Equiseto

L’Equiseto presenta un’ottima funzione come antiparassitario naturale poiché stimola la crescita delle piante e rafforza le difese contro i parassiti animali e vegetali. E’ ideale come coadiuvante contro le malattie fungine.

Si utilizza la pianta senza radici, si può preparare un macerato o la si impiega per un infuso, si utilizza 1 Kg se fresca e 150 gr se secca ponendola in 10 litri di acqua. Prima di poterla distribuire in modo uniforme su piante e terreno va ben diluita 5 volte con acqua.

Fonte: link

La nostra proposta di antiparassitario naturale

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.